DESIGNED BY JOOMLATD

Progetti

Architettura - Ricostruzioni 3D

Archeologia - Ricostruzioni 3D

Restyling Chairs

ANNUNCI

Scritto da Arch. M. Riggio.

Il frigorifero, principale elettrodomestico in cucina, oltre ad essere indispensabile per la conservazione dei cibi, può diventare un supporto tecnologicamente intelligente per aiutarci a fare la spesa.
Conoscere bene il contenuto del frigorifero e la data di scadenza dei prodotti deperibili è fondamentale per consumare in maniera razionale i cibi, evitandone lo spreco. Immaginiamo che il frigorifero del futuro ci possa avvertire su quali prodotti è meglio consumare a breve, perché stanno per scadere o che ci informi che i nostri cibi preferiti sono terminati, immaginiamo un frigorifero che ci mostri, ovunque ci troviamo, il suo contenuto. Nulla di tutto ciò è fantascienza, la tecnologia di cui oggi disponiamo ha già dotato di molte di queste funzionalità, ad esempio, il "Frigorifero Family Hub" prodotto dalla Samsung. Il primo frigorifero smart, è stato presentato nel 2016 all’International Consumer Electronics Show (CES), la fiera sulle innovazioni tecnologiche organizzata dalla Consumer Technology Association (CTA) negli USA. L’anno seguente, la Samsung ha annunciato ufficialmente in Italia il nuovo elettrodomestico "smart" in commercio.              

Scritto da Arch. M. Riggio.

PARTE 1

Lo Stato Italiano prevede una serie di agevolazioni per chi decide di realizzare degli interventi di ristrutturazione edilizia  sui propri immobili fin dal 1986 con il Dpr 917/86. Con tale decreto sono state, infatti, introdotte le detrazioni fiscali dall’IRPEF pari al 36% delle spese sostenute fino a un tetto massimo di 48.000 euro per ciascuna unità immobiliare sulla quale si interviene.  Nel corso degli anni, le agevolazioni sono state ampliate e prorogate più volte, da qualche anno se ne può usufruire anche per spese relative a interventi di riqualificazione energetica,  interventi strutturali antisismici, acquisto e istallazione di sistemi di protezione dall’irraggiamento solare, acquisto di mobili ad elettrodomestici di classe A (a basso consumo energetico) per la prima casa, interventi di manutenzione.  Dal 2013 (D.l. 63/2013) la percentuale relativa alle detrazioni fiscali sulle spese, relative a gran parte degli interventi previsti , è  salita al 50% su un importo di spesa pari quasi al doppio di quanto inizialmente considerato.  Annualmente, la legge di Bilancio ha confermato le proroga di questi benefici.  Dunque, anche per il 2018 si potrà usufruire delle detrazioni fiscali fino al 50% calcolate su un ammontare massimo di spese complessive pari a 96.000 euro. Vediamo, di seguito, nel dettaglio di cosa si tratta, le novità introdotte, e per quali interventi se ne può usufruire.

 

Visitatori

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo